2020 most wanted – I film più attesi dell’anno

Dal cinema nostrano, passando per le nuove uscite del Marvel Cinematic Universe, arrivando a produzioni più elevate e virtuose, ecco la lista dei film più attesi di quest’annata cinematografica, sicuramente ricca di emozioni e sorprese

Finito il pandoro (o il panettone), disfatto l’albero e il presepe, salutato il Natale, è ora di pensare al nuovo anno, ai buoni proposti e alle promesse che irrimediabilmente qualcuno non manterrà completamente. Essendo questo un sito in cui si parla, nello specifico, di cinema e di film, di seguito, la selezione (personale) dei film più ambiti, più caldi e che senza dubbio appassioneranno e cattureranno migliaia di spettatori durante questi dodici mesi. Diteci la vostra! Quali sono i film che vedreste all’istante se vi fosse data la possibilità?

P.S. A breve, con un po’ di ritardo – lo so – dovrebbe uscire la mia top e flop riguardante i lungometraggi dello scorso anno. Mi mancano soltanto produzioni Netflix come Il re, Panama Papers, 6 Underground e I due Papi. Recupererò e mi metterò subito sulla top, non preoccupatevi! Nel frattempo, godetevi quest’altra classifica che ci proietta direttamente verso l’anno già iniziato.


9 GENNAIO 2020

HAMMAMET

UN FILM DI Gianni Amelio. CON Pierfrancesco Favino, Livia Rossi, Luca Filippi, Silvia Cohen, Alberto Paradossi. Biografico. DURATA 126 minuti.

Dopo il successo e il clamore internazionale de Il Traditore di Marco Bellocchio, Pierfrancesco Favino, uno degli attori italiani più bravi in circolazione – torna ad essere protagonista di un biopic che racconta un altro pezzo fondamentale della storia italiana, della nostra storia. Questa volta Favino dovrà confrontarsi con l’enigmatica e fin troppo dimenticata figura di Bettino Craxi, uno dei politici della Repubblica italiana. Alla regia, Gianni Amelio (tre volte vincitore del David di Donatello), regista che, fin dai primi trailer, sembra aver valorizzato moltissimo l’imponenza e la bravura di un Favino irriconoscibile sotto chili di make up e trucco. Un biopic da non perdere anche solo per il soggetto e per i nomi coinvolti!


9 gennaio 2020

PICCOLE DONNE

UN FILM DI Greta Gerwig. CON Saoirse Ronan, Emma Watson, Florence Pugh, Eliza Scanlen, Timothée Chalamet, Meryl Streep, Laura Dern. Drammatico. Durata 135 minuti.

Greta Gerwig – che avevamo vista nei cinema nel marzo del 2018 e protagonista agli Oscar dello stesso anno con il suo ribelle Lady Bird – torna sul grande schermo, puntando ancora più in alto con la trasposizione di una delle opere più amate di sempre, nonché una delle più importanti della letteratura britannica e mondiale. Piccole Donne, ispirato all’omonimo romanzo di Louisa May Alcott, presenta, come elemento attrattivo principale, senza dubbio, il cast. Già i nomi di Emma Watson, Saoirse Ronan, Laura Dern, Timothee Chalamet, Meryl Streep, Louis Garrel spingeranno moltissimi a dare una chance a questo settimo adattamento, in ordine cronologico, del romanzo della Alcott. Una regia, un’estetica convincente e un parterre assortito e apparentemente vincente di attori faranno di questo Piccole Donne il capolavoro che tutti speriamo essere?


16 gennaio 2020

JOJO RABBIT

UN FILM DI Taika Waititi . CON Roman Griffin Davis, Thomasin McKenzie, Taika Waititi, Rebel Wilson, Sam Rockwell, Scarlett Johannson. Commedia. Durata 108 minuti.

Taika Waititi, regista dell’amato-odiato Thor: Ragnarok – fin troppo derivativo dal successo dei Guardiani della Galassia, leggermente infantile e fuori luogo parlando di un evento chiave come l’Apocalisse -, questa volta a briglia sciolta e libero dalle imposizioni formali di Marvel/Disney dà spazio alla propria pazzia e alla propria satira, senza esclusione di colpi. Un film a metà tra commedia nera, parodia e presa in giro che tratta, da un punto di vista totalmente inedito ed originalissimo, il tema del nazismo e dei fascismi e dittature in generale. Basti solo pensare che Waititi stesso impersona Hitler in una veste totalmente ludica ed ironica, ma comunque facendolo passare, lo stesso, come un folle. Hitler nel film sembra essere retrocesso all’età fanciullesca e sembra essere una sorta di mentore e papà spirituale per Jojo, il bambino protagonista. Anche l’incipit sembra promettere molto bene: un ragazzo seguace di Hitler scopre che la madre sta nascondendo un giovane ebreo nella loro casa. Il film ha ottenuto 2 candidature a Golden Globes, 5 candidature a Critics Choice Award e ha trionfato al Torino Film Festival e al Toronto Film Festival. Il film promette veramente bene. Jojo Rabbit sarà il canto della fenice di Waititi o un’altra cocente delusione. Sono fiducioso.


16 GENNAIO 2020

RICHARD JEWELL

UN FILM DI Clint Eastwood. CON Sam Rockwell, Kathy Bates, Jon Hamm, Olivia Wilde, Paul Walter Hauser. Biografico. Durata 129 minuti.

Dopo l’angosciante The Mule dell’anno scorso, Clint Eastwood ritorna ad una materiale biopic, veterano delle riuscite – ma mai potenti quanto Il corriere – di American Sniper e Sully. Il film racconta la storia di Richard Jewell, una guardia di sicurezza che lavora per la AT&T interpretato da Paul Walter Hauser, che evita l’esplosione di una bomba alle Olimpiadi del 1996, ma viene ingiustamente diffamato dai giornalisti e dalla stampa che lo considerano un sospettato. Già dal trailer si capisce che il film punterà moltissimo su un ritmo ben cadenzato ed ansiogeno e giocherà moltissimo su due temi principali e fondanti la nostra contemporaneità: la colpa e il ruolo dei mass media nella trasmissione delle notizie e nell’intrusione nelle vite altrui. A fare da cappello alla tecnica registica del grande Clint, un cast di tutto rispetto formato da attori pluripremiati come Sam Rockwell, Kathy Bates e Jon Hamm.


30 gennaio 2020

ODIO L’ESTATE

UN FILM DI Massimo Venier. CON Aldo Baglio, Giovanni Storti, Giacomo Poretti, Lucia Mascino, Carlotta Natoli. Commedia. Durata 110 minuti.

Dopo lo scempio comico ed artistico rappresentato da Il cosmo sul comò, Il ricco, il povero e il maggiordomo e Fuga da Reuma Park del 2016, il trio comico migliore d’Italia torna sul grande schermo sotto la regia di Massimo Venier, uno dei registi e sceneggiatori del capolavoro indiscusso di Aldo, Giovanni e Giacomo: Tre uomini e una gamba. Gli elementi ci sono tutti, le premesse sono buone, sì, il trailer e il poster non mi hanno convinto al 100%, però è un film di Aldo, Giovanni e Giacomo, quindi entra di diritto nella lista dei più attesi dell’anno. Speriamo che il trio abbia ascoltato le numerose preghiere dei loro fan e tornino ai fasti di Chiedimi se sono felice o simili. Per favore, non vogliamo un altro Cosmo sul comò.


30 gennaio 2020

DOLITTLE

UN FILM DI Stephen Gaghan. CON Robert Downey Jr., Tom Holland, John Cena, Marion Cotillard, Ralph Fiennes. Commedia. Durata N.A.

Amato e famosissimo in tutto il globo grazie alla figura di Iron Man, il supereroe in armatura del Marvel Cinematic Universe, Robert Downey Jr. riempirà le sale con la sua interpretazione del Dottor Dolittle, personaggio letterario cult degli anni Venti, divenuto famoso grazie alla serie di libri per ragazzi scritti da Hugh Lofting. Il fu signor Stark riuscirà a reggere la pesante eredità di Rex Harrison ed Eddie Murphy. Ad accompagnare Mr. Downey sul grande schermo, ci pensa una combriccola di amici attori, qui in veste di doppiatori dei differenti animali (parlanti, appunto) che seguono il dottore nelle sue avventure. Film da guardare una volta su grande schermo per apprezzare al meglio la computer grafica, componente essenziale nella creazione dei differenti animali che colorano la pellicola; ed una seconda volta in originale per apprezzare al meglio le voci all’opera di attori come Tom Holland, Marion Cotillard e Ralph Fiennes. Mai dire mai, ma sono quasi sicuro che la regista non sarà nulla di fenomenale, vista la pochissima esperienza di tal Stephen Gaghan.


6 febbraio 2020

BIRDS OF PREY (E LA FANTASMAGORICA RINASCITA DI HARLEY QUINN)

UN FILM DI Cathy Yan. CON Margot Robbie, Mary Elizabeth Winstead, Ewan McGregor, Jurnee Smollett-Bell. Azione. Durata N.A.

Zero hype per il film in sé – che sembra essere inutile e falsamente “pompato” a livello di marketing come fu per Suicide Squad, godibile ma dimenticabilissimo -, ma più per l’operazione in sé. Operazione evidente già dal titolo, eccessivamente ed inutilmente lungo, che tenterà di portare allo stesso successo e alla stessa influenza che Suicide Squad ebbe ai tempi. Se la DC cinematografica fa un passo avanti rispetto alla concorrente Marvel/Disney, presentando un team di supereroine totalmente estraneo per il grande pubblico – se non per Harley Quinn, il traino principale -, ma estremamente attraente a livello di look, estetica e concept; dall’altro lato, sono quasi certo che il tutto si ridurrà ad una semplice e ritrita trama che urla femminismo e girl power da tutte le parti, in modo banale, facilone, stereotipato, ma catchy per il grande pubblico. Aspettiamo e vediamo! Ma, ora come ora, l’unico prodotto DC/Warner decente degli ultimi anni è il Joker di Todd Philips che spero non si unisca mai con il resto delle ciofeche ambientate a Gotham, Metropolis o Atlantide.


5 marzo 2020

ONWARD

UN FILM DI Dan Scanlon. CON Tom Holland, Chris Pratt, Octavia Spencer, Julia-Louis Dreyfus. Animazione. Durata N.A.

Nuova I.P. in vista in casa Pixar. Dopo i successi – sia di pubblico che qualitativi – di Coco e Toy Story 4, lo studio d’animazione più importanti d’America torna al cinema con un mondo nuovo tutto da scoprire. Ambientato in un immaginario mondo fantastico che mescola elementi moderni ad elementi tipicamente fantasy, due fratelli elfi adolescenti si imbarcano in una straordinaria avventura per scoprire se nel mondo esista ancora un po’ di magia. Lo fanno per poter passare almeno un giorno in compagnia del padre, morto quando erano troppo piccoli per ricordarlo. Onward mostra, fin dal primo trailer, un’estetica ed un comparto artistico notevole e potrebbe essere il pretesto per creare un’avventura veramente memorabile e una nuova perla nella filmografia quasi perfetta della Pixar Animation Studios. Stesso discorso per Dolittle vale anche qui visto che, come doppiatori principali, troviamo, nel cast, Tom Holland e Chris Pratt.


19 marzo 2020

A QUIET PLACE PART II

UN FILM DI John Krasinki. CON Emily Blunt, Cillian Murphy, Noah Jupe, Millicent Simmonds, Djimon Hounsou. Horror. Durata N.A.

John Krasinski è pronto a tornare nell’universo di A Quiet Place, mondo di sua personale creazione, nonché uno dei concept horrorifici migliori, più geniali ed intelligenti dello scorso anno. Una tensione sempre costante, interpretazioni ispiratissime, un’atmosfera opprimente ed ansiogena ed un soggetto formidabile. Questi gli ingredienti che hanno reso il primo A Quiet Place un piccolo cult tra gli appassionati del genere. Già dal trailer, sembra che il film approfondirà alcuni retroscena dell’universo filmico, attraverso flashback e le reazioni delle persone all’avvento della catastrofe e potenziare ulteriormente la tecnica e ciò che rendeva il primo film un grandissimo horror. Ora di un rewatch del primo capitolo!


26 marzo 2020

MULAN

UN FILM DI Niki Caro. CON Yifei Liu, Donnie Yen, Jet Li, Li Gong, Jason Scott Lee, Utkarsh Ambudkar. Avventura. Durata N.A.

Disney continua la sua avventura nell’insidioso mondo dei remake live-action delle sue opere d’animazione più amate e celebri. Dopo i mezzi disastri di Aladdin e Il Re Leone, la casa di Topolino decide, questa volta, di riportare sul grande schermo uno dei film ed una delle eroine più amati di sempre con Mulan. Il film devo dire che mi incuriosisce, ma allo stesso tempo mi preoccupa che di Mulan abbia solo il nome. Il team produttivo infatti ha deciso, azzardatamente, di eliminare completamente le canzoni e la parte cantata dal film e di eliminare personaggi fantastici come Mushu, il draghetto parlante amatissimo dai fan. Un cast completamente orientale, pieno di grandi attori di film d’arti marziali come Donnie Yen e Jet Li compongono una pellicola che, dalle prime immagini, sembra essere estremamente matura e seriosa. Questa strategia di cambiare le carte in tavola, e magari sorprendere, avrà i suoi frutti, oppure si tratterà di un flop clamoroso?


9 APRILE 2020

NO TIME TO DIE

UN FILM DI Cary Joji Fukunaga. CON Daniel Craig, Léa Seydoux, Ralph Fiennes, Naomie Harris, Ben Whishaw. Thriller. Durata N.A.

Cary Joji Fukanaga, regista di Beast of No Nation e produttore della spettacolare serie thriller Netflix The Alienist, approda alla regia del 25esimo capitolo della decennale saga di 007. A vestire i panni dell’agente segreto più famoso e longevo di sempre, il grandissimo Daniel Craig, estremamente in parte e credibilissimo nei panni di Bond. Ad affiancarlo i soliti Ralph Fiennes, Naomie Harris e Ben Whishaw nei rispettivi ruoli di M, Miss Moneypenny e Q. Questo capitolo si spera essere migliore del buono, ma estremamente sottotono rispetto al grandissimo Skyfall, Spectre, cui quasi unica nota positiva era il villain interpretato da Christoph Waltz. New entry – Lea Seydoux come bond girl e Rami Malek (Bohemian Rhapsody) come il villain Safin (estremamente intrigante e convincente già dal trailer) -, la regia molto pulita di Fukanaga e il suo stile riconoscibilissimo, tuttavia, fanno ben sperare per questo nuovo capitolo della celebre spy-saga. Dita incrociate!


9 aprile 2020

LA VITA NASCOSTA – HIDDEN LIFE

UN FILM DI Terrence Malick. CON August Diehl, Valerie Pachner, Matthias Schoenaerts, Michael Nyqvist, Bruno Ganz. Biografico. Durata 173 minuti.

Il regista de La sottile linea rossa, The Tree of Life e La rabbia giovane, Terrence Malick, torna al cinema con un film che, già dal trailer, si presenta come un’esperienza da vivere tassativamente sul grande schermo. Dalla durata coraggiosa di 173 minuti, l’ultima fatica del regista texano narra la storia vera di Franz Jägerstätter, un contadino austriaco che visse nel borgo di Sankt Radegund: fervente cattolico, nel 1938 all’arrivo dei nazisti fu l’unico del suo paese a votare contro la Anschluss, l’annessione alla Germania di Hitler. Scoppiata la Seconda Guerra Mondiale, nel 1943 si rifiutò di arruolarsi nell’armata dell’Asse e per questo fu giustiziato. Il film si concentra in particolare sulla dolorosa scelta che Franz Jägerstätter deve compiere fra l’amore di sua moglie e il martirio. Visivamente straordinario ed estremamente ipnotico, Hidden Life si posiziona giustamente, dopo il bellissimo e riuscito The Tree of Life, nella top dei film più attesi di questo 2020.


29 aprile 2020

BLACK WIDOW

UN FILM DI Cate Shorland. CON Scarlett Johansson, David Harbour, Florence Pugh, Rachel Weisz, Ray Winstone. Azione. Durata N.A.

Dopo la conclusione della Saga dell’Infinito e dopo numerosi mesi di letargo, tornano alla carica, con una nuova sfilza di pellicole, i Marvel Studios e il loro universo record d’incassi. Il primo film dell’attesa e sperimentale Fase Quattro dell’universo cinematografico inizia, però, non proiettato in avanti, verso il futuro di questo mondo, ma ritornando indietro nel tempo, ai tempi di Civil War. Sto parlando, come potete leggere dal titolo, della pellicola solista dedicata alla Vedova Nera, interpretata da Scarlett Johannson, personaggio deceduto durante la guerra contro Thanos, qui “riesumata” per darle un po’ più di spazio e di contesto all’interno dell’universo supereroistico Marvel. Il film scaverà a fondo nelle origini e nella creazione della combattente migliore dell’Unione sovietica ed introdurrà nel MCU i personaggi di Yelena Belova (terza Vedova nera, creata per rimpiazzare Natasha), Taskmaster, villain concettualmente intrigante, ma leggermente secondario nei comics – con un’abilità veramente interessante che sono curioso scoprire come verrà utilizzata nella pellicola – e la storia della Stanza Rossa, spiegando al grande pubblico, finalmente, i flashback visti in Age of Ultron. Tutti noi, fan dei film Marvel, speriamo che Black Widow si riveli essere un ottimo stand-alone e un buon film di spionaggio, ai livelli del grande Captain America Winter Soldier.


16 SETTEMBRE 2020

SOUL

UN FILM DI Pete Docter, Kemp Powers. CON Jamie Foxx, Tina Fey, John Ratzenberger, Daveed Diggs. Animazione. Durata N.A.

Ti sei mai chiesto da dove provengono le tue passioni, i tuoi sogni e i tuoi interessi? Cos’è che ti rende ciò che sei? Anno d’oro per la casa d’animazione Disney Pixar che, dopo Onward – in uscita, come visibile sopra, il 5 marzo -, torna al cinema pochi mesi dopo con Soul, film molto più intimo e “filosofico” rispetto ad Onward, almeno dalle premesse e dalla presentazione fatta al D23. Il film è diretto, tra gli altri, da Pete Docter, volto dietro alla produzione di capolavori d’animazione come Monsters & Co., Up! ed il recente Inside Out. Soul infatti ricorda molto il suo amico Inside Out già dalle prime immagini e dalla trama. Il film racconta la storia di Joe Gardner, un professore di musica delle medie, che sogna da sempre di esibirsi in pubblico suonando jazz. Finalmente, Joe ottiene un ingaggio ma, a causa di un incidente, la sua anima si stacca dal corpo e finisce in una struttura soprannaturale che “riforma” e reindirizza tutte le anime verso dei bimbi che devono ancora nascere… Posso dire che da questo incipit attendo di più questo sperimentale Soul che per il coetaneo modern-fantasy?


6 novembre 2020 (USCITA USA)

THE ETERNALS

UN FILM DI Chloé Zao. CON Angelina Jolie, Richard Madden, Kumail Nanjiani, Lauren Ridloff, Kit Harington, Salma Hayek. Fantascienza. Durata N.A.

Secondo turno per i Marvel Studios e il MCU – che quest’anno si arricchirà utleriormente grazie alle serie in uscita sul servizio streaming Disney+ – che decidono, questa volta, di portare e dare vita, sul grande schermo, ad un gruppo estremamente di nicchia all’interno dei comics. Gli Eterni è sicuramente uno dei progetti su cui la Marvel punta di più tra quelli della Fase Quattro, mettendo alla regia una scoperta e neofita dell’ambito ed assemblando un cast di tutto rispetto, composto da pezzi da novanta come Angelina Jolie, Richard Madden, Kit Harington, Salma Hayek e tanti altri. Ispirato alla squadra e alla storia creata dal grandissimo Jack Kirby, The Eternals racconterà la storia e la lotta, lunga 7000 anni, degli Eterni, una razza spaziale creata dai Celestiali, che protegge l’umanità dalle loro controparti malvagie, i Devianti. Le premesse e la fiducia data dagli studios fanno ben sperare, rimane soltanto una domanda che mi preme moltissimo. La produzione di The Eternals riuscirà a disocstarsi dalla linea e stile cosmico dato da James Gunn con il suo Guardiani della Galassia o copierà tutto, facendo lo stesso errore di Waititi in Thor: Ragnarok? Per ora tutto tace e non è stato ancora rilasciato nulla di ufficiale se non un paio di immagini e il logo.


IN USCITA NEL 2020

DIABOLIK

UN FILM DEI Manetti Bros. CON Luca Marinelli, Miriam Leone, Valerio Mastandrea, Alessandro Roja, Serena Rossa, Claudia Gerini. Thriller. Durata N.A.

Chi come me, fan di Diabolik da piccolissimo, ha sempre sognato, dopo la cancellazione della serie TV Sky dedicata, una trasposizione contemporanea e fatta con i mezzi moderni del celebre fumetto delle sorelle Giussani? Beh, io non ci dormo la notte da quando hanno annunciato la produzione di una pellicola sull’infallibile criminale trasformista. Alla regia i Manetti Bros. (Ammore e malavita). E che dire? Non avrei potuto pensare a qualcuno più adatto per dirigere i colpi e le rapine di Diabolik e la sua compagna, Eva Kant. Nel cast Luca Marinelli (Lo chiamavano Jeeg Robot, Martin Eden) nel ruolo del rapinatore mascherato, Miriam Leone come Eva Kant e Valerio Mastandrea come l’ispettore Ginko, l’acerrimo rivale di Diabolik. Devo aggiungere altro? Ancora senza una data di uscita ufficiale, la trasposizione cinematografica di Diabolik è di sicuro una delle pellicola che attendo di più in questo 2020. Dettaglio minore, ma estremamente attraente: Courmayeur, Bologna, Milano e Trieste diventano città del fittizio stato di Clerville, in una veste prettamente, e naturalmente, anni ’60. Restiamo in attesa per la release date e per il primo trailer ufficiale. Ne ho bisogno.


IN USCITA NEL 2020

DUNE

UN FILM DI Denis Villeneuve. CON Timothée Chalamet, Rebecca Ferguson, Dave Bautista, Stellan Skarsgård, Charlotte Rampling. Fantascienza. Durata N.A.

Cosa, cosa, cosa? Un remake, sotto la direzione di Denis Villeneuve, di Dune? Sì, per favore. Il cult di David Lynch, basato sul romanzo fantascientifico di Frank Herbert, vincitore del premio Nebula e Hugo. Il regista del maestoso Arrival, di Sicario e di quel capolavoro di Blade Runner 2049 dirigerà questo rebut – che potrebbe portare alla nascita di una nuova saga cinematografica -, avvalgendosi dei migliori nomi di Hollywood, come lo sceneggiatore Eric Roth, il direttore della fotografia Greg Fraser e il grandissimo Hans Zimmer alla colonna sonora; per realizzarlo. Il film sarà la prima parte di una duologia basata sul racconto epico scritto da Herbert con cui il visionario Lynch aveva provato, egregiamente, a confrontarsi nel 1984. Il cast è, senza dubbio, uno dei fattori di maggior impatto ed attesa di questo remake – oltre alla regia di Villeneuve, noto per aver rivoluzionato il genere della science-fiction. Timothee Chalamet, Rebecca Ferguson, Josh Brolin, Javier Bardem, Jason Momoa, Oscar Isaacs, Zendaya, Dave Bautista, Stellan Skarsgard. Devo aggiungere altro? Qualcuno della produzione del film si faccia vivo per favore!


IN USCITA NEL 2020

TENET

UN FILM DI Christopher Nolan. CON Robert Pattinson, John David Washington, Aaron Taylor-Johnson. Drammatico. Durata N.A.

Tutto tace in casa Nolan riguardo alla trama del suo ultimo lavoro, Tenet, criptico fin dal titolo. C’è chi dice che sarà un seguito, almeno spirituale, dello storico Inception, ma, secondo me, lo ricorderà solamente sotto molti aspetti. A metà tra spionaggio internazionale e action, Tenet potrebbe rappresentare un ritorno di Nolan alla meccanica delle scatole cinesi e alle atmosfere di pellicole come The Prestige e Memento, oppure più incline a quelle dei suoi ultimi lavori come la trilogia di Batman, Interstellar e Dunkirk? Potrebbe essere un po’ di tutti e due i filoni? Chi lo sa? Ciò che è noto a noi, comuni mortali, è che il film segnerà il ritorno (dico ritorno perché, purtroppo, da noi in Italia, The Lighthouse non è ancora uscito) – insieme a Il Re, disponibile solo online, su Netflix – di Robert Pattinson al cinema, maturato e migliorato attorialmente dopo il suo debutto vampiresco con l’orribile saga di Twilight.


IN USCITA NEL 2020

TOP GUN: MAVERICK

UN FILM DI Joseph Kosinski. CON Tom Cruise, Miles Teller, Val Kilmer, Jennifer Connelly. Azione. Durata N.A.

Ambientato 34 anni dopo i fatti del primo film, Top Gun: Maverick vede il leggendario capitano Pete “Maverick” Mitchell, nuovo istruttore di volo della scuola di piloti “Top Gun”, fare da mentore e guida a Bradley, figlio dello scomparso compagno di volo Goose, che cerca di diventare un aviatore come il padre. Tom Cruise, più giovane che mai, e Val Kilmer tornano a vestire le vesti da piloti in questo sequel dell’action anni 80, diventato ormai leggenda. Il film sembra essere molto di più di quello che sembra, avvicinandosi moltissimo alla qualità degli ultimi Mission:Impossible, diventati ormai più che semplici action dimenticabili, basti soltanto vedere Rogue Nation o Fallout. Per quanto improbabili ed esagerati, film come questo o un MI classico sono sempre ben accetti purché celino dietro alla facciata di film per le masse un comparto tecnico di qualità e storie godibili e ben scritte. E, diciamo, Maverick sembra avere tutte le carte in regola per essere un ottimo film action con Tom Cruise, divenuto ormai bollino di qualità per quanto riguarda le acrobazie pericolosissime e al limite del possibile.


IN USCITA NEL 2020

ASSASSINIO SUL NILO

UN FILM DI Kenneth Branagh. CON Jodie Comer, Gal Gadot, Armie Hammer, Kenneth Branagh, Tom Bateman. Giallo. Durata N.A.

Chi, come me, alla fine di Assassinio sull’Orient Express – ennesima trasposizione, sotto l’abile regia di Kenneth Branagh, del giallo firmato Agatha Christie – ha esultato quando Poirot, interpretato dallo stesso Branagh, viene chiamato a risolvere un misterioso omicidio in Egitto, sul Nilo? Il riferimento ad un altro celebre romanzo della giallista più importante di tutti i tempi era chiaro. Tre anni dopo l’uscita del primo, proficuo film di quella che potrebbe essere una nuova serie cinematografica, il detective belga Hercule Poirot torna al cinema con un cambio notevole di location e di atmosfere. Dalle rotaie e stazioni innevate, ad uno dei fiumi più lunghi del mondo. Solo attesa per questa pellicola, arricchita con un cambio notevole di interpreti, con volti noti come Gal Gadot ed Armie Hammer.


IN USCITA NEL 2020

THE FRENCH DISPATCH

UN FILM DI Wes Anderson. CON Timothee Chalamet, Saoirse Ronan, Elisabeth Moss, Willem Dafoe, Bill Murray. Commedia. Durata N.A.

Ultimo, ma non per ordine di importanza, The French Dispatch di Wes Anderson, uno dei volti registici più interessanti e riconoscibili della contemporaneità cinematografica. Il regista di Grand Budapest Hotel torna al cinema con un cast di tutto rispetto, pronto a farci innamorare di nuovo del suo modo di fare cinema. Timothee Chalamet – apparso tre volte in questa lista e confermato come uno degli attori più promettenti di questi anni e dei prossimi -, Saoirse Ronan e Bill Murray sarebbero nulla senza, dietro, l’abile mano di Anderson per un film che vuole essere una sorta di lettera d’amore per la professione giornalistica, come dichiarato dallo stesso regista. La storia è ambientata in Francia, dove Anderson vive da anni.


Ovviamente non sono solamente queste le uscite attese e degne di nota di questo 2020 cinematografico. Eccone qui un altro paio, minori o comunque non così anticipati come quelli qui sopra.

1917

UN FILM DI Sam Mendes. CON George MacKay, Dean-Charles Chapman, Mark Strong, Andrew Scott, Richard Madden, Benedict Cumberbatch, Colin Firth. Guerra. Durata 110 minuti. In uscita 23 gennaio 2020.

THE KING’S MAN – LE ORIGINI

UN FILM DI Matthew Vaughn. CON Gemma Arterton, Matthew Goode, Aaron Taylor-Johnson, Ralph Fiennes, Tom Hollander. Azione. Durata N.A. Uscita 13 febbraio 2020.

IL RICHIAMO DELLA FORESTA

UN FILM DI Chris Sanders. CON Harrison Ford, Dan Stevens, Colin Woodell, Omar Sy, Terry Notary. Avventura. Durata N.A. In uscita 20 febbraio 2020.

BARBIE

UN FILM DI Greta Gerwig. CON Margot Robbie. Commedia. Durata N.A. In uscita 7 maggio 2020.

THE GENTLEMEN

UN FILM DI Guy Ritchie. CON Henry Golding, Kate Beckinsale, Matthew McConaughey, Hugh Grant, Jeremy Strong. Azione. Durata N.A. In uscita 7 maggio 2020.

LA DONNA ALLA FINESTRA

UN FILM DI Joe Wright. CON Amy Adams, Julianne Moore, Gary Oldman, Wyatt Russell, Anthony Mackie. Drammatico. In uscita 14 maggio 2020.

FAST & FURIOUS 9

UN FILM DI Justin Lin. CON Vin Diesel, Lucas Black, Tyrese Gibson, Charlize Theron, Helen Mirren. Azione. Durata N.A. In uscita 21 maggio 2020.

WONDER WOMAN 1984

UN FILM DI Patty Jenkins. CON Gal Gadot, Kristen Wiig, Robin Wright, Connie Nielsen, Chris Pine. Azione. Durata N.A. In uscita 4 giugno 2020.

MINIONS: THE RISE OF GRU

UN FILM DI Kyle Balda, Brad Ableson. CON Pierre Coffin, James Murray (IV), Steve Carell. Animazione. Durata N.A. In uscita 27 agosto 2020.

GODZILLA VS KONG

UN FILM DI Adam Wingard. CON Alexander Skarsgård, Millie Bobby Brown, Eiza González, Jessica Henwick. Azione. Durata N.A. In uscita 19 novembre 2020.

GHOSTBUSTERS – LEGACY

UN FILM DI Jason Reitman. CON Finn Wolfhard, Paul Rudd, Mckenna Grace, Carrie Coon, Annie Potts. Azione. Durata N.A. In uscita .

WEST SIDE STORY

UN FILM DI Steven Spielberg. CON Ansel Elgort, Rita Moreno, Ariana DeBose, David Alvarez, Josh Andrés Rivera. Musical. Durata N.A. In uscita .

FREAKS OUT

UN FILM DI Gabriele Mainetti. CON Aurora Giovinazzo, Claudio Santamaria, Pietro Castellitto, Giancarlo Martini. Commedia. Durata N.A. In uscita .


  • Colazione da Tiffany, un classico intramontabile
    Blake Edwards dirige una Audrey Hepburn e un George Peppard in forma smagliante in questa commedia romantica datata 1961, vincitrice di 2 premi Oscar. Entrata di diritto nell’immaginario comune e nella storia del cinema mondiale, la pellicola ha come maggior pregio quello di aver creato un personaggio, quello di Holly, divenuto e ritenuto ancora oggi una vera e propria icona. Citato, copiato, amato, rispolverato in continuazione, il cult di Edwards continua ad emozionarci; pure a quasi 60 anni dalla sua uscita originale
  • La casa di carta parte 3 e 4, che la guerra abbia inizio!
    Netflix produce due nuove parti del serial spagnolo più visto della piattaforma, proseguendo le vicende criminali del Professore e della sua squadra di rapinatori provetti o quasi. Lo show creato da Alex Pina, passato ora sotto la totale gestione del colosso streaming statunitense, con il suo acquisto, cresce e viene elevata da un punto di vista tecnico, ma presenta purtroppo molteplici svarioni a livello narrativo e di costruzione dei personaggi. A peggiorare il tutto, un politically correct troppo ostentato e banale, quasi fuori luogo
  • La città incantata, è ancora possibile sognare
    Hayao Mizayaki, maestro dell’animazione giapponese, dirige per Studio Ghibli uno dei film più importanti ed universalmente riconosciuti del genere. Un design grafico originale e magico di ambienti e personaggi, animazioni fluide ed un concept potentissimo e sviluppato divinamente arricchiscono un racconto di formazione che sfida ogni convenzione, narrando la storia di un’eroina che riesce nei propri scopi soltanto grazie alle proprie abilità. Unico anime nella storia ad aver vinto il premio Oscar, La città incantata è un capolavoro assoluto ed eterno che riesce ancora – a 19 anni dalla sua uscita originale – a far leva sulle emozioni e sulla fantasia di tutti, sia grandi che piccini

SOSTIENICI!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...