21 Maggio 2020

Diavoli, a lezione di finanza con Borghi e Dempsey

18 Maggio 2020

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino, we could be heroes

6 Maggio 2020

Summertime, teen-drama formato Romagna

23 Aprile 2020

Arancia Meccanica, un sorso di lattepiù

Con il(la) suo(a) nono(a) film(sinfonia), Stanley Kubrick dirige e produce l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo distopico di Anthony Burgess. Focalizzandosi sull'iconica figura di Alex DeLarge, il regista conduce una riflessione ed un'indagine sulla strumentalizzazione, ipocrisia e condizionamento della politica, sulla violenza, sul crimine, sulla libertà, sulla morale e sulla crescita, arricchendo e completando il tutto con una regia calibrata che ha fatto scuola, un'estetica originalissima ed irripetibile, una colonna sonora storica e maestosa ed interpretazioni immedesimate e memorabili. Tra i migliori film di tutti i tempi, forte di quattro candidature all'Oscar e praticamente esente da difetti, Arancia Meccanica provoca, emoziona e suscita scalpore ancora oggi, a quasi cinquant'anni dall'uscita originale
13 Aprile 2020

Psycho, 60 anni al Bates Motel

Alfred Hitchcock dirige probabilmente la sua opera massima e più celebre, costruendo uno dei primi thriller psicologici della storia del cinema. Basandosi sull'omonimo romanzo di Robert Bloch, il così soprannominato maestro della suspense dà vita ad una vicenda dalla tensione crescente, costantemente sul filo del rasoio e rivoluzionaria per la Hollywood tra la fine degli anni 50 e l'inizio dei 60. Inquadrature e sequenze entrate di diritto nell'immaginario comune, una messa in scena ed una fotografia da manuale, uno dei colpi di scena più celebri e geniali della cinematografia mondiale, un tema musicale iconico ed un magnifico Anthony Perkins nel ruolo di Norman Bates fanno di Psycho uno dei migliori film che abbiano mai solcato lo schermo cinematografico
11 Aprile 2020

The Outsider, quando la serie supera il libro

Lo showrunner Richard Price produce, per HBO, l'ennesimo adattamento di un'opera di Stephen King, uno degli autori più venduti di tutti i tempi, mente dietro la creazione di opere come IT e Shining. Dopo 22.11.63, Castle Rock e Mr. Mercedes, viene portato sul piccolo schermo uno degli scritti più recenti del Re - sicuramente tra i suoi meno riusciti. Il racconto di King, tuttavia, sembra riacquistare nuova linfa vitale in questa trasposizione che, vedendo come protagonisti due fantastici Ben Mendelsohn e Cynthia Erivo, riabilita e supera la materia d'origine
7 Aprile 2020

Colazione da Tiffany, un classico intramontabile

Blake Edwards dirige una Audrey Hepburn e un George Peppard in forma smagliante in questa commedia romantica datata 1961, vincitrice di 2 premi Oscar. Entrata di diritto nell'immaginario comune e nella storia del cinema mondiale, la pellicola ha come maggior pregio quello di aver creato un personaggio, quello di Holly, divenuto e ritenuto ancora oggi una vera e propria icona. Citato, copiato, amato, rispolverato in continuazione, il cult di Edwards continua ad emozionarci; pure a quasi 60 anni dalla sua uscita originale
1 Aprile 2020

La città incantata, è ancora possibile sognare

Hayao Mizayaki, maestro dell'animazione giapponese, dirige per Studio Ghibli uno dei film più importanti ed universalmente riconosciuti del genere. Un design grafico originale e magico di ambienti e personaggi, animazioni fluide ed un concept potentissimo e sviluppato divinamente arricchiscono un racconto di formazione che sfida ogni convenzione, narrando la storia di un'eroina che riesce nei propri scopi soltanto grazie alle proprie abilità. Unico anime nella storia ad aver vinto il premio Oscar, La città incantata è un capolavoro assoluto ed eterno che riesce ancora - a 19 anni dalla sua uscita originale - a far leva sulle emozioni e sulla fantasia di tutti, sia grandi che piccini
30 Marzo 2020

Il petroliere, vecchi dei e nuovi idoli

Daniel Day-Lewis interpreta un cercatore di petrolio assetato di successo e devoto completamente al progresso in questo film di Paul Thomas Anderson, vincitore di due premi Oscar. Una regia simmetrica, ricercata, attenta ai dettagli, una fotografia ed un'estetica polverosa, arida e selvaggia ed una sceneggiatura complessa ed aperta ad interpretazioni: questi gli elementi che rendono Il petroliere un'epopea colossale e immortale
24 Marzo 2020

Lilli e il Vagabondo, altro che Il re leone

Disney + inizia la sua cavalcata e diffusione in tutte le case italiane, proponendo, nel vasto catalogo filmico, anche alcuni Originals, disponibili soltanto tramite il pagamento dell'abbonamento. Tra questi, troviamo il remake live action del classico Disney del 1955, film per famiglie ben confezionato, molto televisivo, ma impreziosito da un'immedesimazione riuscita nei pelosi protagonisti ed una colonna sonora suggestiva ed emozionante. Purtroppo, questo non basta a renderlo un film necessario
11 Febbraio 2020

Anthony Stark + Sherlock Holmes = Dolittle

Ennesimo adattamento cinematografico delle opere di Hugh Lofting, Dolittle di Stephen Gaghan, con, come protagonista, l'istrionico Robert Downey Jr., si presenta come un buon film per ragazzi e bambini, con buone intenzioni, alcuni momenti divertenti, ma con altrettanti difetti che ne minano la solidità. Primo fra tutti, una sufficiente esplorazione degli svariati personaggi
31 Gennaio 2020

Il diritto di opporsi, il pregiudizio non è giustizia

Destin Daniel Cretton dirige un film biografico sul vero caso e sulla storia vera di Walter McMillian, uomo di colore, condannato, sulla base di falsa testimonianza, alla pena di morte, e Bryan Stevenson, avvocato afro-americano, neo-laureato che farà di tutto pur di vedere scagionato il proprio cliente, scontrandosi contro pregiudizi e radicalismi. Cretton costruisce un buon film d'inchiesta, consapevole anche se non originalissimo e rende giustizia ad un noto caso giudiziario della storia degli Stati Uniti
28 Gennaio 2020

The Witcher, Toss A Coin To Your Netflix

Il sito di streaming online più visto e famoso del mondo produce, rischiosamente, una serie tratta dalla celebre saga letteraria polacca di Andrzej Sapkowski. Ambientazioni ispirate, personaggi ben costruiti, una struttura non sempre semplice e funzionale, ma comunque ben tenuta, rendono questa serie un must-watch per i fan del fantasy e, in generale, delle serie televisive
17 Gennaio 2020

Jojo Rabbit, storia di un piccolo (grande) fanatico

Il regista del controverso film Marvel/Disney Thor: Ragnarok torna al cinema con una commedia nera dissacrante e satirica sul nazismo, sui suoi paradossi, controversie e stereotipi. Una commedia impeccabile da parte di un Taika Waititi, a briglia sciolta, che decide di costruire una fiaba, anche se nera ed irriverente, estremamente attuale e liberatoria
31 Dicembre 2019

Jumanji The Next Level, era proprio necessario?

Dwayne Johnson & co. tornano nel videogioco di Jumanji con questo secondo capitolo del reboot moderno del classico con Robin Williams. Un sequel assolutamente superfluo ed evitabile, a metà tra divertimento e noia e ripetizione
24 Dicembre 2019

Pinocchio, Garrone nel Paese dei Balocchi

Il regista di Gomorra - Il film, Il racconto dei racconti e Dogman interpreta, a modo suo, la fiaba tutta italiana di Collodi, già rivisitata nel 1940 dalla Disney. Interpreti d'eccezione, un comparto visivo, stilistico ed artistico strabiliante ed una freschezza nell'interpretazione fanno di questo film il must-watch nelle sale questo Natale
28 Novembre 2019

L’ufficiale e la spia, e Polanski decise di dirigere un documentario…

Il grande regista polacco scrive e dirige un film storico in costume, ispirato al celebre caso Dreyfus. Il risultato? Un film estremamente oggettivo, freddo, quasi documentaristico che, nonostante una quasi perfezione tecnica, non suscita nulla e non raggiunge gli obiettivi prefissati
20 Novembre 2019

Motherless Brooklyn, Edward Norton detective tra jazz e corruzione

A distanza di 19 anni, Edward Norton torna dietro - ma anche di fronte - alla macchina da presa, dirigendo e scrivendo un film, a metà tra detective movie e hard boiled, suggestivo e curato. Un canto malinconico, un vero e proprio salto all'indietro, nel tempo e nello spazio, in una New York ormai lontana