14 Settembre 2020
Sto pensando di finirla qui

Sto pensando di finirla qui, essere o non essere?

Charlie Kaufman – sceneggiatore premio Oscar di Se mi lasci ti cancello – firma un dramma/thriller/horror, che racchiude la summa di tutta la propria poetica.
7 Settembre 2020
After 2

After 2, il nulla cosmico

Un pastone noioso e anti-climatico che non lascia alcuna traccia di sé nella mente dello spettatore.
4 Settembre 2020
The New Mutants

The New Mutants, a mai più X-Men!

Un film monco che, come cinecomic, sarebbe passabile, ma che, come esperimento di fusione con il genere horror, tradisce le proprie intenzioni.
24 Agosto 2020
Gretel e Hansel

Gretel e Hansel, un incubo riuscito?

Oz Perkins dirige una versione rivisitata ed aggiornata, in salsa horror, del classico racconto dei fratelli Grimm.
7 Agosto 2020
The Kissing Booth

The Kissing Booth, il film giovane nato vecchio

The Kissing Booth si rivela essere un compitino compiacente ed accomodante che fa di classicità e tradizione il suo leit motiv principale.
31 Luglio 2020
Shutter Island

Shutter Island, il seme della follia

Pur partendo da ottime premesse narrative e avendo dalla sua un comparto tecnico di tutto rispetto, Shutter Island si perde in labirinti narrativi ridondanti e sminuenti, […]
24 Luglio 2020
Snowpiercer

Snowpiercer, una piacevole sorpresa

Dietro un comparto tecnico risollevato qualitativamente da una scenografia ispirata ed una fotografia dalle soluzioni inaspettate, Snowpiercer nasconde una sceneggiatura che, pur faticando ad ingranare inizialmente, […]
8 Luglio 2020
365 giorni

365 giorni… per dimenticarlo

E’ disponibile su Netflix l’ultimo esemplare della lunga serie di mediocrità che, da un po’ di tempo a questa parte, infestano la piattaforma streaming più famosa […]
29 Giugno 2020
I miserabili

I miserabili, si raccoglie ciò che si semina

Alla sua opera prima, Ladj Ly firma un drama straordinario e profondamente necessario dal ritmo frenetico e dalla volontà tematiche precise e graffianti.
20 Giugno 2020

Artemis Fowl, tra il p(i)attume e la noia

Liberamente ispirato ai primi due libri dell’omonima saga di Eoin Colfer, Artemis Fowl si configura come un autentico e completo disastro produttivo.
21 Maggio 2020

Diavoli, a lezione di finanza con Borghi e Dempsey

Alessandro Borghi è un formidabile trader, Patrick Dempsey un CEO brillante e spietato nella nuova produzione originale Sky basata sul romanzo di Guido Maria Brera.
18 Maggio 2020

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino, we could be heroes

Uli Edel dirige la trasposizione del romanzo autobiografico di Christiane F. rendendo lo spettatore testimone di una verità a lungo taciuta, ma di fronte a cui […]
6 Maggio 2020

Summertime, teen-drama formato Romagna

E’ disponibile in streaming su Netflix, la prima stagione del nuovo prodotto originale nostrano. Un comparto tecnico buono, un’atmosfera riuscita e suggestiva ed una colonna sonora […]
23 Aprile 2020

Arancia Meccanica, un sorso di lattepiù

Con il(la) suo(a) nono(a) film(sinfonia), Stanley Kubrick dirige e produce l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo distopico di Anthony Burgess. Focalizzandosi sull'iconica figura di Alex DeLarge, il regista conduce una riflessione ed un'indagine sulla strumentalizzazione, ipocrisia e condizionamento della politica, sulla violenza, sul crimine, sulla libertà, sulla morale e sulla crescita, arricchendo e completando il tutto con una regia calibrata che ha fatto scuola, un'estetica originalissima ed irripetibile, una colonna sonora storica e maestosa ed interpretazioni immedesimate e memorabili. Tra i migliori film di tutti i tempi, forte di quattro candidature all'Oscar e praticamente esente da difetti, Arancia Meccanica provoca, emoziona e suscita scalpore ancora oggi, a quasi cinquant'anni dall'uscita originale
13 Aprile 2020

Psycho, 60 anni al Bates Motel

Alfred Hitchcock dirige probabilmente la sua opera massima e più celebre, costruendo uno dei primi thriller psicologici della storia del cinema. Basandosi sull'omonimo romanzo di Robert Bloch, il così soprannominato maestro della suspense dà vita ad una vicenda dalla tensione crescente, costantemente sul filo del rasoio e rivoluzionaria per la Hollywood tra la fine degli anni 50 e l'inizio dei 60. Inquadrature e sequenze entrate di diritto nell'immaginario comune, una messa in scena ed una fotografia da manuale, uno dei colpi di scena più celebri e geniali della cinematografia mondiale, un tema musicale iconico ed un magnifico Anthony Perkins nel ruolo di Norman Bates fanno di Psycho uno dei migliori film che abbiano mai solcato lo schermo cinematografico
11 Aprile 2020

The Outsider, quando la serie supera il libro

Lo showrunner Richard Price produce, per HBO, l'ennesimo adattamento di un'opera di Stephen King, uno degli autori più venduti di tutti i tempi, mente dietro la creazione di opere come IT e Shining. Dopo 22.11.63, Castle Rock e Mr. Mercedes, viene portato sul piccolo schermo uno degli scritti più recenti del Re - sicuramente tra i suoi meno riusciti. Il racconto di King, tuttavia, sembra riacquistare nuova linfa vitale in questa trasposizione che, vedendo come protagonisti due fantastici Ben Mendelsohn e Cynthia Erivo, riabilita e supera la materia d'origine
7 Aprile 2020

Colazione da Tiffany, un classico intramontabile

Blake Edwards dirige una Audrey Hepburn e un George Peppard in forma smagliante in questa commedia romantica datata 1961, vincitrice di 2 premi Oscar. Entrata di diritto nell'immaginario comune e nella storia del cinema mondiale, la pellicola ha come maggior pregio quello di aver creato un personaggio, quello di Holly, divenuto e ritenuto ancora oggi una vera e propria icona. Citato, copiato, amato, rispolverato in continuazione, il cult di Edwards continua ad emozionarci; pure a quasi 60 anni dalla sua uscita originale
1 Aprile 2020

La città incantata, è ancora possibile sognare

Hayao Mizayaki, maestro dell'animazione giapponese, dirige per Studio Ghibli uno dei film più importanti ed universalmente riconosciuti del genere. Un design grafico originale e magico di ambienti e personaggi, animazioni fluide ed un concept potentissimo e sviluppato divinamente arricchiscono un racconto di formazione che sfida ogni convenzione, narrando la storia di un'eroina che riesce nei propri scopi soltanto grazie alle proprie abilità. Unico anime nella storia ad aver vinto il premio Oscar, La città incantata è un capolavoro assoluto ed eterno che riesce ancora - a 19 anni dalla sua uscita originale - a far leva sulle emozioni e sulla fantasia di tutti, sia grandi che piccini