19 Agosto 2020
C'era una volta il West

C’era una volta il West, gli albori del tempo

Un paio d’anni dopo aver diretto l’apoteosi dello spaghetti western con Il buono, il brutto, il cattivo, Sergio Leone firma la quintessenza della sua intera filmografia.
10 Agosto 2020
Profondo rosso

Profondo rosso, l’incubo continua…

Il maestro della suspence italiano Dario Argento confeziona l’apoteosi coerente e sperimentale del genere, quello del giallo all’italiana, che lo ha reso famoso. Tra elementi thriller […]
5 Agosto 2020
Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza

Star Wars: Episodio IV – Una nuova speranza, la leggenda ha inizio

Un comparto tecnico-visivo rivoluzionario e dalle grandi volontà iconologiche, una sceneggiatura estremamente classica che, pur con le sue storture, affascina ancor oggi, interpretazioni tra il discreto […]
31 Luglio 2020
Shutter Island

Shutter Island, il seme della follia

Pur partendo da ottime premesse narrative e avendo dalla sua un comparto tecnico di tutto rispetto, Shutter Island si perde in labirinti narrativi ridondanti e sminuenti, […]
29 Luglio 2020
Il buono, il brutto, il cattivo

Il buono, il brutto, il cattivo, l’estasi dello spaghetti western

Con Il buono, il brutto, il cattivo, si chiude la famosa trilogia del dollaro leoniana. Il cineasta capitolino firma un capolavoro immortale e memorabile che ha […]
17 Luglio 2020
Per qualche dollaro in più

Per qualche dollaro in più, un sequel perfetto

Un anno dopo il capolavoro che diede vita al filone degli spaghetti western, Sergio Leone torna dietro la macchina da presa, confezionando un racconto di cacciatori […]
15 Luglio 2020
I sette samurai

I sette samurai, eleganza ed equilibrio

Con I sette samurai, Akira Kurosawa firma la sua opera massima, nonché uno degli esempi più elevati della Settima Arte.
10 Luglio 2020
Per un pugno di dollari

Per un pugno di dollari, il cult che colpisce al cuore

Per un pugno di dollari è un capolavoro immortale, un ricettacolo di sequenze e momenti memorabili, una fonte di ispirazione per generazioni di registi, uno dei […]
4 Giugno 2020

Gli spietati, alba e tramonto di un genere

Clint Eastwood dirige, interpreta e produce ciò che da molti è considerato come l’addio personale dell’attore al genere che lo ha lanciato, nonché come l’ultimo grande […]
1 Giugno 2020

La ricerca della felicità, il miglior Muccino

Gabriele Muccino, all’inizio del proprio periodo hollywoodiano, dà vita ad un dramma sensazionale, intimo ed emotivo basato sulla storia vera di Chris Gardner.
22 Maggio 2020

Quanto è grande l’Elephant nella stanza?

Gus Van Sant, regista di Will Hunting – Genio Ribelle, dirige un dramma vincitore della Palma d’oro a Cannes, basato sul reale massacro della Columbine High […]
20 Maggio 2020

La dolce vita, 60 anni nella giungla felliniana

Al suo settimo film come regista e sceneggiatore, Federico Fellini confeziona un’opera mastodontica ed immortale dall’importanza ed influenza incommensurabile non solo per il cinema, ma per […]
18 Maggio 2020

Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino, we could be heroes

Uli Edel dirige la trasposizione del romanzo autobiografico di Christiane F. rendendo lo spettatore testimone di una verità a lungo taciuta, ma di fronte a cui […]
23 Aprile 2020

Arancia Meccanica, un sorso di lattepiù

Con il(la) suo(a) nono(a) film(sinfonia), Stanley Kubrick dirige e produce l'adattamento cinematografico dell'omonimo romanzo distopico di Anthony Burgess. Focalizzandosi sull'iconica figura di Alex DeLarge, il regista conduce una riflessione ed un'indagine sulla strumentalizzazione, ipocrisia e condizionamento della politica, sulla violenza, sul crimine, sulla libertà, sulla morale e sulla crescita, arricchendo e completando il tutto con una regia calibrata che ha fatto scuola, un'estetica originalissima ed irripetibile, una colonna sonora storica e maestosa ed interpretazioni immedesimate e memorabili. Tra i migliori film di tutti i tempi, forte di quattro candidature all'Oscar e praticamente esente da difetti, Arancia Meccanica provoca, emoziona e suscita scalpore ancora oggi, a quasi cinquant'anni dall'uscita originale
13 Aprile 2020

Psycho, 60 anni al Bates Motel

Alfred Hitchcock dirige probabilmente la sua opera massima e più celebre, costruendo uno dei primi thriller psicologici della storia del cinema. Basandosi sull'omonimo romanzo di Robert Bloch, il così soprannominato maestro della suspense dà vita ad una vicenda dalla tensione crescente, costantemente sul filo del rasoio e rivoluzionaria per la Hollywood tra la fine degli anni 50 e l'inizio dei 60. Inquadrature e sequenze entrate di diritto nell'immaginario comune, una messa in scena ed una fotografia da manuale, uno dei colpi di scena più celebri e geniali della cinematografia mondiale, un tema musicale iconico ed un magnifico Anthony Perkins nel ruolo di Norman Bates fanno di Psycho uno dei migliori film che abbiano mai solcato lo schermo cinematografico
7 Aprile 2020

Colazione da Tiffany, un classico intramontabile

Blake Edwards dirige una Audrey Hepburn e un George Peppard in forma smagliante in questa commedia romantica datata 1961, vincitrice di 2 premi Oscar. Entrata di diritto nell'immaginario comune e nella storia del cinema mondiale, la pellicola ha come maggior pregio quello di aver creato un personaggio, quello di Holly, divenuto e ritenuto ancora oggi una vera e propria icona. Citato, copiato, amato, rispolverato in continuazione, il cult di Edwards continua ad emozionarci; pure a quasi 60 anni dalla sua uscita originale
1 Aprile 2020

La città incantata, è ancora possibile sognare

Hayao Mizayaki, maestro dell'animazione giapponese, dirige per Studio Ghibli uno dei film più importanti ed universalmente riconosciuti del genere. Un design grafico originale e magico di ambienti e personaggi, animazioni fluide ed un concept potentissimo e sviluppato divinamente arricchiscono un racconto di formazione che sfida ogni convenzione, narrando la storia di un'eroina che riesce nei propri scopi soltanto grazie alle proprie abilità. Unico anime nella storia ad aver vinto il premio Oscar, La città incantata è un capolavoro assoluto ed eterno che riesce ancora - a 19 anni dalla sua uscita originale - a far leva sulle emozioni e sulla fantasia di tutti, sia grandi che piccini
31 Marzo 2020

Salvate il soldato Ryan, un film diventato leggenda

Steven Spielberg firma uno dei film di guerra più celebri e amati di tutti i tempi. Vincitore di 5 premi Oscar, tra cui quello per la miglior regia, il film può fregiarsi di un cast ben assortito ed immedesimato, una regia coinvolgente ed intima che rende il tutto incredibilmente fluido, nonostante le quasi tre ore di durata, ed una sceneggiatura avvincente che, seppur con qualche banalità e twist prevedibile, ha fatto scuola, influenzando numerosi esponenti contemporanei del genere come Dunkirk o 1917